COME MUOVERSI

Molteplici mezzi di trasporto permettono di muoversi all’interno della città o di dirigersi verso le località costiere e montane. Alcuni di particolare pregio turistico: pensiamo al panorama mozzafiato che si ammira dopo la veloce corsa con l’ascensore pubblico di Castelletto a Genova, oppure alle gite in battello lungo la costa oppure ancora al delizioso percorso che attraversa la ferrovia di Casella.

Di seguito tutti i dettagli.

Muoversi a Genova

La città è dotata di un ottimo servizio pubblico attivo tutti i giorni, anche nelle ore notturne con qualche limitazione oraria. E’ composto da 139 linee di autobus e tram che percorrono le strade cittadine da ponente a levante e lungo le due vallate Valpolcevera e Valbisagno, una linea metropolitana che copre la tratta Genova Certosa – Piazza De Ferrari affacciandosi su alcuni dei luoghi più suggestivi della città, due funicolari, una ferrovia a cremagliera e dieci ascensori che salgono lungo le colline collegando il centro alle alture cittadine. Dal 1° agosto 2007 è inoltre attivo il servizio NaveBus, il nuovo collegamento via mare da Pegli a Caricamento che in meno di 30 minuti unisce il ponente al centro città.
Per conoscere i dettagli sulla rete del trasporto pubblico e gli orari: www.amt.genova.it
E’ in oltre in servizio tutti i giorni dalle 10 alle 18 un Giro città con autobus scoperto, audioguida in 6 lingue della durata di un’ora con partenza da Caricamento fronte acquario. E’ possibile noleggiare l’autobus scoperto per tours personalizzati. Per informazioni: tel. 010591625 –www.pesciviaggi.it

La città è inoltre provvista di decine di piccole stazioni ferroviarie urbane, oltre alle due stazioni principali di Genova Principe e Genova Brignole, collegate tra loro da un efficiente servizio di treni metropolitani.
Per i collegamenti ferroviari all’interno della città, fare riferimento alle ferrovie italiane:
servizio di call center 892021 – www.trenitalia.com

Ogni biglietto valido sulla rete Amt del servizio di trasporti pubblico è anche valido sul servizio ferroviario di Trenitalia in ambito urbano.

Per chi intende muoversi con la propria auto, il centro città dispone accanto ad ogni zona di interesse turistico di parcheggi pubblici a pagamento. Segnaliamo comunque che la città vecchia è quasi completamente area pedonale o comunque ad accesso limitato e che il centro città prevede quasi esclusivamente parcheggi a pagamento.
Tutti i dettagli in www.parcheggi.it

Il servizio di battelli offre visite guidate al porto di Genova, collegamenti con località costiere fuori dai confini cittadini e il servizio urbano tra Caricamento (centro città, Acquario) e il quartiere di Pegli nel ponente di Genova.

Muoversi nel Genovesato

Tutte le località costiere del Genovesato dispongono di una stazione ferroviaria e anche i maggiori comuni dell’entroterra. Per i collegamenti nazionali e i trasferimenti ferroviari all’interno del territorio, fare riferimento alle ferrovie italiane:
servizio di call center 892021 – www.trenitalia.com

Una deliziosa opportunità di trasporto ferroviario è data dal ‘Trenino Genova-Casella’, che si snoda lungo un percorso di 25 Km a partire da Piazza Manin a Genova fino al comune di Casella offrendo non soltanto un servizio di trasporto pubblico, ma soprattutto un percorso turistico all’interno del territorio del STL attraverso la Valbisagno, la Valpolcevera e la Valle Scrivia. Per informazioni e prenotazioni: tel. 010 837321 – www.ferroviagenovacasella.it

Per le escursioni turistiche e gli itinerari in battello, sono particolarmente attivi specialmente nella stagione estiva i collegamenti con le località costiere del levante ligure.
Per informazioni: tel. 010 265712 – www.battellierigenova.it – www.liguriaviamare.it

I servizi bus e navetta all’interno del territorio provinciale sono garantiti da ATP Azienda Trasporti provinciale: www.atp-spa.it