“La Mela Cabellotta – salvaguardia e rilancio dell’antico frutto dell’Alta Valle Scrivia”.

Il progetto, promosso dal Comune di Valbrevenna con il patrocinio del Parco Antola, è volto al recupero della “Cabellotta”, antica varietà di mela storicamente molto diffusa nel territorio valbrevennino e nelle valli limitrofe.

L’iniziativa è partita nei mesi scorsi con l’avvio del Censimento degli Alberi Storici ancora presenti: le schede degli alberi ad oggi raccolte sono state catalogate ed inserite in una mappatura, che ne riporta le caratteristiche arboree e dei frutti, consentendone anche l’individuazione e l’accesso sul territorio.

Si è potuto in questo modo verificare la presenza di molti alberi ancora produttivi nelle varie frazioni della Valbrevenna, oltre che nei Comuni di Crocefieschi, Savignone, Montoggio, Propata.

A questa prima fase hanno aderito in molti, contadini e semplici appassionati, che non si sono limitati a fornire i dati dei propri alberi ma hanno manifestato un “attaccamento” particolareverso questa mela, bella nell’aspetto e di sapore eccellente, spesso rispolverando vecchie storie e rituali legati non solo al “gusto” ma alla sua coltivazione e a chi quel frutto lo ha curato e propagato con una cura particolare, fino a renderlo diffuso e popolare.

Dai loro racconti sono così emerse testimonianze legate alla passata vocazione contadina di questi luoghi e dei collegamenti oltre Appennino: dalla Valbrevenna, protesa come un dito di Liguria verso il palmo della mano della pianura Padana, tanti partivano per rinnovare là fatiche ed esperienze.

Il valore storico del Progetto è forte quanto quello innovativo: aziende agricole, coltivatori, privati e semplici appassionati potranno vedere “rinascere” le loro piante antiche o avere il piacere di impiantarne nuove, creando opportunità di sviluppo e commercio per i produttori e la possibilità per tutti di “riassaporare” un frutto speciale.

Il Progetto permetterà l’ottenimento di una o più Certificazioni di Prodotto per la Mela Cabellotta, avvalorando le sue qualità ed assieme identificandola come esempio specifico di biodiversità. Seguendo le normative e le crescenti iniziative di promozione di prodotti d’eccellenza presenti nella realtà agricola nazionale, si potrà partecipare a fiere, incontri e mercati, associando questo prodotto ad iniziative, enti ed istituzioni di tutela dei prodotti locali, con un ritorno di immagine diretta verso il territorio (visite, incontri, articoli internet e stampa giornali specializzati, turismo agricolo, ecc.).

E’ inoltre prevista la realizzazione di una pubblicazione finale: un piccolo libro contenente testi, documenti e immagini sul frutto, la sua storia ed il racconto del progetto e dello sviluppo futuro.

>> Scarica la locandina
>> Scarica la “Cabellotta”

Per informazioni:

Comune di Valbrevenna – Tel. 010.9390014

[email protected]
www.comune.valbrevenna.ge.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *